La costruzione delle case ecologiche, o eco-edilizia, non è più una nicchia riservata solo agli ecologisti più convinti. I drammatici allarmi sul futuro del nostro pianeta fanno riflettere sulla necessità di un’inversione di rotta e sulla ricerca di soluzioni capaci di conciliare il benessere con le esigenze di rispetto dell’ambiente.
Costruttori e architetti si specializzano in questo settore con l’obiettivo di armonizzare l’estetica con l’ambiente e di ridurre il più possibile le fonti inquinanti. Essi scelgono, ove possibile, metodi di recupero delle acque piovane. In questi casi è necessario investire su un buon sistema di potabilizzazione e/o filtrazione. La presenza di un pozzo artesiano o la possibilità di costruirlo può offrire una grossa indipendenza. Una competente analisi dell’acqua fornisce gli elementi per procedere ad una corretta potabilizzazione, qualora l’acqua risulti contaminata microbiologicamente o chimicamente.

Sistemi di potabilizzazione per case ecologiche

  • osmosi inversa – questo sistema permette di avere un’acqua purificata priva della quasi totalità della salinità. Rimuove nella misura del 90/99% gli inquinanti e i batteri;
  • clorazione – nel caso in cui l’acqua risulti contaminata anche microbiologicamente, si può decidere di installare un sistema di clorazione dell’acqua di pozzo. Questa può essere abbinata a un’osmosi nel sottolavello da utilizzare per produrre acqua ad uso alimentare, migliorandone il gusto e la qualità. Se si decide di acquistare anche un frigogasatore si potrà bere acqua fredda e frizzante a volontà evitando il trasporto di bottiglie e l’uso della plastica;
  • filtro a carboni – in alternativa all’osmosi nel sottolavello, in presenza di acqua non contaminata chimicamente, si può utilizzate un filtro a carboni per eliminare il cloro, i residui organici e oleosi, i pesticidi ecc;
  • lampada UV – si tratta di un dispositivo a raggi ultravioletti, che purifica l’acqua dalla contaminazione batterica. Può essere un’alternativa o un completamento del sistema di clorazione.Copertina By Sb2s3 - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=44121943Per qualsiasi informazione, curiosità o approfondimento sui trattamenti dell’acqua con strumenti più all’avanguardia, potete rivolgervi ai tecnici della Sorgiva che saranno lieti di rispondere alle vostre domande. Potranno far chiarezza su molti dubbi e confusioni, consapevoli che oggi, nella nebulosa del trattamento delle acque, a volte ci si imbatte in sedicenti conoscitori della materia che rischiano di confondere e di indurre a fare scelte non rispondenti alle proprie esigenze.
  • Scrivete a contatti@sorgiva.info o telefonate allo 0655301052.