Balouo Salo

Località pozzo solare: Sanoufily village, Region de Sedhiou, Senegal, Africa
Inizio Progetto: 2018
Il nostro supporto: Filter and solar pump installation, construction management, education, building materials
Progetto architettonico: Raoul Vecchio
Costruzione: Regional Office of the Hydraulical Ministry
Progettazione sistema di depurazione: Sorgiva
Stato: Completato nel 2021
Donatori: Privates, 5×1000, Il Mio Dono, Kaira looro
Collaborazioni Senegalesi: Regional Office of the Hydraulical Ministry
Numero di beneficiari: 4 villaggi, 2.500 persone

Finalmente il villaggio senegalese Sanoufily può attingere acqua purissima dal pozzo solare realizzato con tecnologie all’avanguardia, in sinergia con l’associazione no profit Balouo Salo e le autorità senegalesi. Inoltre, il piccolo villaggio è diventato un punto di riferimento per l’approvvigionamento idrico di tutta la zona, anche nei periodi di siccità. La nostra società Sorgiva Srl ha avuto l’onore di poter collaborare a questo lodevole progetto, nella speranza che sia solo l’inizio di un lungo percorso. E, con grande soddisfazione, è lieta di pubblicare l’articolo ricevuto dall’autore del progetto architettonico Raoul Vecchio.

Il pozzo solare

Sanoufily è un piccolo villaggio nella regione di Sedhiou (Senegal), di circa 800 abitanti, affiancato dai villaggi di Kindombalicounda e Bissari. Qui sono presenti pochissimi pozzi che, scavati tradizionalmente, non arrivano alla falda sotterranea, bensì a depositi che si svuotano rapidamente. Di conseguenza ci sono gravi problematiche di approvvigionamento idrico. Inoltre, il fenomeno di intrusione salina ha causato l’acidificazione e la contaminazione del sottosuolo e della falda. Le acque dei pozzi sono, quindi, contaminate e salate. Pertanto, I soggetti più deboli, come i bambini e gli anziani, sono a rischio: il 60% delle malattie ed infezioni, quali giardasi e colera, sono dovute all’acqua.

Ed è per questo che, circa tre anni fa, è stato avviato il progetto di:

  • realizzare un pozzo solare moderno, che arrivasse alla profondità della falda per permettere a Sanoufily e ai villaggi limitrofi di attingere alla risorsa idrica in qualsiasi momento;
  • dotare il pozzo di una pompa a immersione alimentata da energia solare e di un sistema di desalinizzazione e decontaminazione a osmosi, nonchè di un debatterizzatore UV.

Il progetto mirava a ottenere un’acqua di altissima qualità, priva di batteri e virus. Inoltre, si proponeva di cogliere l’occasione per sensibilizzare la comunità sull’uso della risorsa idrica e formare un team locale dedito alla manutenzione e gestione del sistema di filtraggio. Oggi il progetto è stato realizzato con successo e sono circa 2.500 i beneficiari provenienti, oltre che da Sanoufily, anche dai villaggi limitrofi. Il sistema rappresenta una vera novità tecnologica per l’intero Senegal e vuole essere un modello umanitario per favorire l’accessibilità all’acqua, quale elemento fondamentale per la vita e la salute dei bambini.


Impatti positivi e tecnologia

Considerata la scarsità d’acqua nei pozzi esistenti e la loro tecnologia costruttiva instabile, il pozzo solare Balouo Salo è un punto di riferimento per l’approvvigionamento idrico e per la metodologia di realizzazione. Grazie alla sua profondità di 17 metri (contro i 5-7 metri dei pozzi tradizionali) si raggiunge la falda sotterranea dove scorrono maggiori quantità di acqua. Anche la qualità dell’acqua di falda è di gran lunga superiore alle altre, in quanto non è stagnante come quelle di deposito. La presenza della falda è un elemento fondamentale, perché consente di avere acqua anche nella stagione secca, a differenza degli altri pozzi che si rigenerano su depositi sotterranei.

La falda sotterranea consente di prelevare una grande quantità di acqua, la quale viene estratta attraverso una pompa di sollevamento ad immersione a 24V alimentata da due pannelli solari da 80W ciascuno. La pompa invia l’acqua a cicli (tarati sul consumo d’acqua dell’utenza) in un sistema di decontaminazione, composto da: debattizzatore UV, filtro presabbia, filtro a osmosi. L’acqua è spinta per pressione nel filtro che la depura da ogni tipo di deposito, ma soprattutto da batteri e virus, e la desalinizza. L’acqua, così depurata e di altissima qualità, raggiunge due serbatoi che la conservano al coperto e all’ombra, per mantenerne invariate le caratteristiche. La struttura è accessibile in ogni momento della giornata. Inoltre, grazie a tale sistema, la comunità ha a disposizione un’acqua altamente potabile che garantisce la sicurezza sanitaria delle famiglie, e soprattutto dei bambini, delle donne incinte e degli anziani. Questi ultimi sono i soggetti più deboli e, di conseguenza, quelli maggiormente colpiti da virus presenti nell’acqua dei pozzi tradizionali.

Infine, il pozzo solare è corredato da un’architettura che ne evidenzia l’iconicità dando valore al tema dell’acqua e creando intorno al pozzo un luogo di socializzazione.

Sorgiva s.r.l – Tel. 06/55301052 – Email: contatti@sorgiva.info