osmosi inversa

L’impianto a osmosi inversa vi permette di avere una fonte inesauribile di acqua purissima e leggera. Infatti, le sue membrane filtrano l’acqua e formano una barriera contro ogni impurità: trattengono virus e batteri e  la quasi totalità delle sostanze disciolte (sali, metalli, pesticidi, inquinanti e tutti gli elementi tossici e dannosi per il nostro organismo). Pertanto, non esiste acqua migliore per bere, cucinare, preparare drink, latte e cibi per bambini, lavare frutta e verdura, preparare ghiaccio e lavarsi il viso.

 

Che cos’è l’osmosi inversa?

Si tratta di un sistema di filtraggio dell’acqua ideato dalla NASA per riciclare i liquidi consumati dagli astronauti. Questa tecnica viene oggi utilizzata sia su scala industriale che domestica, dipende dalla quantità di acqua da filtrare. In sintesi, l’osmosi inversa è un fenomeno fisico basato sulla pressione osmotica: il processo consiste nel pressare l’acqua attraverso una membrana semi-permeabile che lascia passare quasi unicamente le molecole d’acqua.

Per quanto riguarda l’utilizzo domestico dell’osmosi inversa, il depuratore è collegato all’uscita dell’acqua fredda del sottolavello ed è provvisto di un rubinetto dedicato, posto in un angolo del lavello, da cui prelevare l’acqua osmotizzata.

Se l’acqua proviene dall’acquedotto basta installare l’osmosi nel sottolavello, se però si attinge da un pozzo artesiano o da acque non potabili, sarà necessario analizzarne un campione per accertare la fattibilità dell’impianto o l’eventuale necessità di integrarlo con altri sistemi di disinfezione.*

Cosa fare?

Potete decidere di comprare le nostre apparecchiature o prenderle in comodato. In quest’ultimo caso usufruirete di una garanzia totale valida per tutta la durata del contratto. Inoltre, il costo della manutenzione semestrale rimarrà invariato per almeno 5 anni e, dopo due anni, avrete la possibilità di recedere senza penali.
Infine, per aderire all’offerta sarà sufficiente versare un contributo di installazione e pagare semestralmente il cambio filtri (il primo kit di filtri si paga al momento dell’installazione).

*Questo sistema può essere utilizzato in aggiunta agli impianti di potabilizzazione dell’acqua di pozzo quale elemento terminale che garantisce di bere acqua purissima e lievissima dal rubinetto di casa.

Percentuale di riduzione dei principali inquinanti con l’osmosi inversa:

Bario 98,3%
Cadmio 99,8%
Cloro 99,2%
Fluoruri 96,0%
Nitrati 96,0%
Cianuri 95,0%
Trialometani 99,0%
Piombo 98,0%
Calcio 97,0%
Virus 99,0%
Batteri 99,0%
Giardia 99,0%
Mercurio 98,0%
Radio 80,0%
Arsenico totale ca. 50/90%

Osmosi inversa a produzione diretta da sottozoccolo

 

Il sistema ad osmosi inversa a produzione diretta può essere installato sotto lo zoccoletto della cucina e produce, a seconda della pressione dell’impianto, da 50 a 70 litri/ora. Dimensioni: mm 435x390x105

Questo apparecchio, più all’avanguardia del tradizionale sistema con serbatoio d’accumulo, permette di usufruire di acqua corrente depurata a getto continuo e di guadagnare spazio in cucina.

L’osmosi inversa non necessita di debatterizzatore a raggi UV se l’acqua di ingresso proviene dall’acquedotto o risulta, comunque, priva di carica batterica. Nel caso di acqua di pozzo è necessario analizzarne un campione prima di progettare l’impianto.

Il dispositivo è composto da:

  • 2 prefiltri, uno a sedimenti e uno contenete carbone vegetale
  • 2 membrane da 150 GPD
  • antiallagamento e blocco per mancanza acqua                                                                                             

Osmosi a produzione diretta ad alta efficienza con postfiltro mineralizzatore o a shungite

Il depuratore ad osmosi inversa a produzione diretta Prio, costruito in Russia su progetto tedesco e importato in Italia esclusivamente dalla Sorgiva Srl, è il risultato di una ricerca avanzata e dell’utilizzo delle più moderne ed efficienti tecniche costruttive. Si compone delle seguenti due unità separate: la prima, contenente motore e centralina elettronica, può essere anche fissata su una parete del sottolavello e non deve essere più spostata; la seconda, contenente filtri e membrana, può essere posizionata separatamente nel sottolavello.

L’impianto ha una produzione costante di ca. 60/70 litri/ora grazie ad una potente pompa booster e ad una membrana ad alta efficacia di 600 GPD; inoltre, due prefiltri (sedimenti e carbone di cocco) e un valido sistema di autolavaggio della membrana, che si attiva ad ogni prelievo, garantiscono, nel tempo, una qualità costante dell’acqua e una ridottissima perdita di efficienza.

Caratteristica peculiare e unica del nostro sistema Prio è la riduzione dell’85% della perdita di acqua nel processo di osmosi, infatti si passa dallo scarto di 2 lt per ogni litro di acqua osmotizzata, prodotta degli altri sistemi in commercio, allo 0.300 lt del sistema Prio.

Misure: unità motore mm 222x122x316, unità filtri mm 342x125x376.

Altra novità interessante è la possibilità di scegliere tra diversi tipi di postfitrazione.

 

Postfiltrazione con rimineralizzazione, shungite o tecnologia “inVor Tex”

  • postfiltro a carboni con prodotto rimineralizzante.  Il rimineralizzatore serve a riequilibrare il PH e aggiungere un po’ di calcio e magnesio all’acqua depurata dal sistema;
  • postfiltro a carboni con shungite. La shungite è un minerale organico, di colore nero brillante, composto dal 30% di carbonio e dal 70% di silicati, ed è reperibile solo in una regione a nord-est della Russia, vicino al mar Baltico. Questo minerale è un ottimo elemento filtrante con alti indici di densità e di resistenza meccanica; la sua elevata stabilità chimica garantisce un’eccellente filtrazione anche in presenza di impurità aggressive. Questa pietra, inoltre, ha proprietà battericide e, in molti casi, viene utilizzata nel campo della medicina naturale. Le proprietà battericide della shungite hanno contribuito al suo impiego in aree che necessitano un filtraggio dell’acqua sicuro e stabile, come ad esempio in processi di sintesi organica, catalitici e di purificazione dell’acqua potabile. In presenza della shunghite il colore dell’acqua viene neutralizzato. Queste  caratteristiche hanno reso questa roccia particolarmente richiesta nel settore della depurazione delle acque. Gli esperimenti effettuati hanno rilevato l’efficacia delle miscele di shungite e carbone nei sistemi di filtraggio;

shungite

  • postfiltro  a carboni con tecnologia ” in Vor Tex”Questo sistema migliora significativamente il grado di purificazione dell’acqua e aumenta la durata della cartuccia mediante l’inserimento di una speciale elica multi-giro che avvolge il flusso di acqua all’interno della cartuccia stessa, aumentando così il tempo di contatto con il sorbente e, di conseguenza, l’assorbimento. Gli esperimenti hanno dimostrato che il movimento dell’acqua in una spirale, prodotto dall’inserimento di un’elica, con un profilo appositamente calcolato, all’interno di un filtro di dimensioni analoghe a quelle della cartuccia filtro Expert, sopprime completamente la formazione dei canali e aumenta il tempo di contatto dell’acqua con il sorbente di 1,5-2 volte (a seconda della portata e del tipo di materiale filtrante granulare);