Filtrazione arsenico

Filtrazione arsenico nell’acqua

È noto che la concentrazione di arsenico nell’acqua destinata al consumo umano, superiore ai limiti di legge, può provocare gravi  danni all’organismo.

L’arsenico è un semimetallo presente nelle falde acquifere di molte regioni italiane e,  in passato, era tollerato fino al limite di 50 microgrammi per litro. Tuttavia, nel 2003 l’Italia ha dovuto adeguare la propria normativa ai parametri indicati dall’Unione europea che ha stabilito nuovi limiti della concentrazione di arsenico nelle acque potabili. 

Infatti, il decreto attuativo D.ls. 31/2001 della direttiva europea 98/83 CE, concernente la qualità delle acque destinate a consumo umano, ha stabilito che il limite consentito è di 10 microgrammi/litro. Di conseguenza, molte regioni italiane hanno dovuto provvedere a installare appositi impianti di dearsenificazione.

Le soluzioni Sorgiva per la filtrazione arsenico

La Sorgiva propone due soluzioni per la dearsenificazione: 

  • osmosi inversa che, oltre alla maggior parte dell’arsenico, elimina anche gli altri inquinanti (nitriti, nitrati, cloro, ferro, piombo, fluoruri, solfati ecc.).  L’aggiunta di uno specifico filtro contenente un prodotto a base di ossido di ferro completa l’azione di rimozione della parte residua di questo metallo
  • filtrazione mediante l’utilizzo di una miscela di idrossidi ferrici, per la rimozione del solo arsenico. L’impianto può essere inserito all’ingresso della rete idrica, con un costo maggiore, per dearsenificare l’acqua di  tutta la casa o, nel sottolavello della cucina, esclusivamente per l’acqua ad uso alimentare, con un costo più contenuto.

Ambedue i sistemi di dearsenificazione necessitano di interventi periodici di manutenzione e sostituzione dei filtri.

Osmosi inversa con filtro per rimozione arsenico

Il depuratore ad osmosi inversa che la Sorgiva propone, anche in comodato d’uso, si installa nel sottolavello della cucina e rimuove l’arsenico sia dalle acque provenienti dall’acquedotto che dalle falde sotterranee che alimentano i pozzi artesiani. Per quanto riguarda questi ultimi è necessario, tuttavia, eseguire analisi di laboratorio su un campione d’acqua per valutare l’eventuale necessità di aggiungere altri sistemi di filtrazione.

Questo apparecchio vi permette di disporre di una fonte inesauribile di acqua purissima, leggera, priva di arsenico e altri metalli pesanti, nitrati, fluoruri e inquinanti di vario genere, ottima sia da bere che per cucinare.

depuratore ad osmosi da sottozoccolo

depuratore ad osmosi da sottozoccolo

 

 

Rimozione del solo arsenico

Il sistema filtrante per la rimozione del solo arsenico costituito da una  è ideato per trattare solo l’acqua per uso alimentare. Si installa nel sottolavello e viene erogata da un apposito rubinetto inserito sul lavello. Di minimo ingombro, è costituito da:

  • una cartuccia a carboni per la rimozione di ogni tipo di sostanza inquinante, cloro e sapori sgradevoli fino a 0,5 micron,
  • una bombola contenente prodotto Bayoxide E33 con portate comprese tra  2 e 45 litri/minuto, a seconda che si voglia trattare solo l’acqua della cucina o di tutta l’abitazione
  • un rubinetto d’acciaio  (nel caso di impianto per la sola cucina) e tubi di collegamento.

I nostri apparecchi 

A – per grandi portate
B – con portata di 2 litri/minuto
C – con portata di 4,5 litri/minuto

dearsenificatore per grandi portate

A    

filtrazione

 B


                                                                                      

arsenico

C