Con l’avanzare del virus anche le paure diventano pandemiche e si contagiano con una velocità superiore al virus stesso.

Mentre il Coronavirus continua a mietere vittime, si scatenano sui social i dispensatori di rimedi miracolosi e di immagini fuorvianti, tanto che l’OMS ha definito questa situazione “un’infodemia” e il New York Times, in un articolo scritto in collaborazione con l’Associated Press, ha ritenuto utile passare in rassegna le principali fake news sull’emergenza sanitaria.

Non crediamo che l’acqua ci renda immuni

Circolano da tempo sui social molte fakes che si presentano come bollettini emanati dalle autorità ufficiali o da esperti medici o scienziati. Una in particolare afferma che mantenere la gola umida bevendo acqua ci preserva dal contagio. Secondo un non meglio specificato medico giapponese

” tutti dovrebbero assicurarsi che la propria bocca e la propria gola siano umide e bere qualche sorso d’acqua almeno ogni 15 minuti…..anche se il virus ti entra in bocca…l’acqua e altri liquidi lo spazzeranno via attraverso l’esofago e lo stomaco”.

Ebbene, bere acqua frequentemente è una raccomandazione cui attenersi sempre per il proprio benessere, ma non protegge dal Covid-19.

Neppure le tisane e i tè bollenti ammazzano il virus, come vorrebbe far credere un altro sedicente esperto. Così come non protegge bere acqua tiepida con limone.

L’acqua potabile non può essere contaminata

L’acqua di rubinetto può essere consumata senza alcun rischio per la salute. L’OMS assicura che l’acqua potabile non può essere contaminata dal Covid-19.

L’acqua di Roma, come anche quella degli altri comuni italiani, è costantemente monitorata e trattata al fine di eliminare qualsiasi inquinante, che si tratti di elementi chimici, batteri o virus. L’acqua di rubinetto è quindi la più sicura e, anzi, nel caso del Coronavirus, è la nostra più valida alleata perché garantisce l’ igiene personale.

.

Come preservarsi dal Coronavirus

  •  Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con disinfettanti
  • Coprirsi la bocca quando si tossisce o starnutisce
  • Mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone
  • Tenersi aggiornati sulle disposizioni emanate dagli organi ufficiali

Evitiamo di alimentare le catene delle fake news e rivolgiamoci agli organi ufficiali per ottenere le giuste informazioni.  A disposizione dei cittadini è stato istituito il numero di pubblica utilità 1500. Inoltre, sono stati attivati numeri verdi ad hoc per gestire le emergenze. Si possono consultare.

Sorgiva S.r.l., azienda leader nel trattamento dell’acqua www.sorgiva.info tel. 0655301052