Filtrazione arsenico

Filtrazione arsenico nell’acqua

È noto che la concentrazione di arsenico nell’acqua destinata al consumo umano superiore ai limiti di legge può provocare gravi  danni all’organismo. L’arsenico è un elemento da sempre presente nell’acqua, ma solo recentemente l’Italia ha dovuto adeguare la propria legislazione  in materia ai parametri indicati dall’Unione europea. L’abbassamento del valore minimo di arsenico consentito, a seguito dell’entrata in vigore del D.ls. 31/2001, ha reso di fatto non potabili, a partire dal 25 dicembre 2003, le acque distribuite in diverse regioni italiane.

Le soluzioni Sorgiva per la filtrazione arsenico

Premesso che bere o utilizzare acqua con paramenti di arsenico superiori a quelli consentiti dalla legge è certamente dannoso per la salute e che la stessa acqua assunta a piccolissime dosi o utilizzata per lavarsi non dovrebbe creare problemi, Sorgiva propone due soluzioni, a seconda del budget di cui si dispone: 

  • installare un sistema di depurazione ad osmosi, con l’aggiunta di uno specifico filtro che oltre all’arsenico elimina anche la maggior parte degli inquinanti, quali nitriti, nitrati, cloro, altri metalli, fluoruri, solfati;
  • installare un sistema filtrante con resine per la rimozione del solo arsenico. L’impianto può essere inserito all’ingresso della rete idrica, con un costo maggiore, o nel sottolavello della cucina, con un costo più contenuto.

Osmosi inversa con rimozione arsenico

L’osmosi inversa che Sorgiva propone, anche in comodato d’uso, si installa nel sottolavello della cucina per rimuovere l’arsenico dalle acque provenienti dall’acquedotto e dalla maggior parte dei pozzi. Per queste ultime è necessario, tuttavia, eseguire analisi di laboratorio su un campione per valutare l’eventuale necessità di aggiungere altri sistemi di depurazione,

Questa soluzione premette di disporre di una fonte inesauribile di acqua purissima, leggera, priva di arsenico, fluoro, altri metalli pesanti, nitrati e inquinanti di vario genere, ottima sia da bere che per cucinare.

Il sistema consiste in 6 stadi di filtrazione + un serbatoietto di acumulo:

  • 1° stadio – filtro a sedimenti
  • 2° stadio – filtro per l’arsenico
  • 3° stadio – filtro a carboni
  • 4° stadio – membrana di osmosi 100 GPD
  • 5° stadio – lampada a raggi UV
  • 6° stadio – post filtro a carboni

 


Rimozione  del solo arsenico

Il sistema da sottolavello permette la rimozione del solo arsenico esclusivamente dall’acqua che viene erogata da un apposito rubinetto dedicato e inserito sul lavello, per usi alimentari. Di minimo ingombro, è costituito da una cartuccia a carboni per la rimozione di ogni tipo di sostanza inquinante, cloro e sapori sgradevoli fino a 0,5 micron, da un filtro con resine con portata compresa tra  2 e 4,5 litri/minuto, da un rubinetto d’acciaio e tubi di collegamento.
Il sistema necessita di interventi periodici di manutenzione per la sostituzione dei filtri.

Il modello che si installa all’ingresso della rete idrica, più ingombrante e costoso, elimina invece l’arsenico da tutti i punti di prelievo della casa e non necessita di interventi periodici di manutenzione.

I nostri apparecchi:

Apparecchio per grandi portate
Apparecchio con portata di 2 litri/minuto
Apparecchio con portata di 4,5 litri/minuto
dearsenificatore per grandi portate

filtrazione

arsenico