Analisi Acqua

Analisi dell’acqua: chimiche e microbiologiche

Prima di valutare se e come intervenire sulla propria acqua è necessario far analizzare un campione della stessa, sia sotto il profilo chimico che microbiologico.

Le analisi chimiche forniscono la percentuale dei minerali, metalli e composti chimici contenuti nell’acqua. Quelle microbiologiche consentono di riscontrare l’eventuale presenza di carica batterica e, in caso positivo, di verificarne tipologia e quantità.

Prima di procedere alla potabilizzazione dell’ acqua di pozzo  è necessario, quindi, prelevare un campione da sottoporre ad analisi chimiche e microbiologiche presso un laboratorio certificato e, successivamente, sulla base dei risultati ottenuti si potrà decidere come intervenire correttamente.

Nel caso decidiate di svolgere questa operazione autonomamente, troverete di seguito alcune brevi istruzioni su come prelevare un campione di acqua nel modo corretto. Ad ogni modo, i nostri tecnici sono sempre a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento o, se preferite, per effettuare il prelievo. Se siete già in possesso di analisi recenti, potete inviarcele con una mail e, previa valutazione dei vari parametri riscontrati, proporremo la soluzione ottimale dal punto di vista della depurazione, pur attenendoci per quanto possibile al vostro budget di spesa.

Analisi acqua di pozzo: istruzioni per un corretto prelievo dei campioni

Per effettuare un corretto prelievo dei campioni di acqua da sottoporre ad analisi chimiche e batteriologiche è necessario:

  • far scorrere l’acqua prima di riempire i contenitori;
  • nel caso si tratti di un pozzo, prelevare l’acqua il più possibile vicino all’uscita del pozzo stesso, per evitare che l’eventuale inquinamento delle tubazioni falsi i risultati;
  • per il prelievo del campione destinato all’analisi microbiologica, fiammeggiare l’imboccatura del rubinetto per eliminare la carica batterica che si trova sulla parte esterna e far scorrere l’acqua. Usare una bottiglia da ½ litro di acqua minerale nuova e svuotarla completamente prima del prelievo. Tappare e conservare in frigo fino al momento della consegna al laboratorio;
  • per il prelievo del campione destinato all’analisi chimica, utilizzare una bottiglia d’acqua di almeno 1 litro, perfettamente pulita; si consiglia di svuotare una bottiglia di acqua minerale nuova onde evitare la presenza di tracce di detersivo o altro;
  • consegnare il prima possibile il campione ad un laboratorio di analisi o contattare il nostro ufficio che si occuperà del prelievo e/o del ritiro presso la vostra abitazione dell’acqua da analizzare. Nel caso vogliate prelevare l’acqua autonomamente e avvalervi del laboratorio di nostra fiducia,  le due bottiglie vanno confezionate in un pacco contenente un foglio con le seguenti indicazioni: nome, cognome e località dove è ubicato il pozzo, avendo cura di indicare che si richiedono analisi complete chimiche e microbiologiche per conto di Sorgiva. Nel caso nella zona sia stata riscontrata la presenza di arsenico, va richiesta anche l’analisi di questo elemento. Il giorno prima del prelievo, si prega di contattare l’ufficio Sorgiva allo 06 5530 1052 che invierà alla vostra mail l’etichetta da apporre sul pacco da spedire e prenoterà il corriere TNT che lo ritirerà nel corso della giornata successiva.

ANALISI ACQUA: ESEMPI DI MINERALI O COMPOSTI IN BASE ALLA LORO TOSSICITÀ

NON NOCIVONOCIVONOCIVO (se con valori alti)DANNOSO (per gli impianti)
 ✓ Cloro

✓ Calcio

✓ Calcio

✓ Magnesio

✓ Magnesio

 ✓ Ferro

✓ Ferro

✓ Manganese

 ✓ Manganese

✓ Nitriti

✓ Nitrati

 ✓ Ammoniaca

✓ Solfati

✓ Fluoruri

✓ Cloruri

✓ Arsenico

✓ Piombo

✓ Vanadio

✓ Nichel

✓ Trialometani

✓ Pesticidi

✓ Fibre di Amianto

✓ Solfiti